The OA, un racconto visionario oltre la fantascienza

OggiScienza

immagini-quotidiano-net The OA può essere considerata più come un film lungo 8 ore che come una vera e propria serie.

STRANIMONDI – Di The OA avevamo parlato come una delle possibili serie da seguire durante le vacanze di Natale. Serie enigmatica e visionaria, tra fantascienza e fantasy, scritta e interpretata da Brit Marling e diretta dal co-ideatore Zal Batmanglij. Nella rassegna natalizia avevamo accennato a due direzioni che la critica ha percorso per giudicare la serie: una era entusiasta (The Economist apprezzava la capacità di osare e di sperimentare della serie), l’altra invece la stroncava (Variety puntava il dito sull’eccessivo mistero su cui si regge la storia). Ma, alla fine, com’è questo The OA?

Un film di otto ore

Per iniziare va detto che The OA è una serie fino a un certo punto. Anzi, forse non lo è proprio. Così come certi album musicali in cui la suddivisione fra…

View original post 942 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...