L’acidificazione dei mari nel rapporto tra ostriche e lumache

OggiScienza

RICERCANDO ALL’ESTERO – “Tutti possiamo avere un impatto sull’ambiente ma molti non lo sanno. Anche piccoli gesti della nostra vita quotidiana possono cambiare gli equilibri sugli organismi marini. Dobbiamo proteggere certi equilibri per non tirarci addosso un boomerang”.

picture_camillacampanatiNome: Camilla Campanati
Età: 28 anni
Nata a: Milano
Vivo a: Hong Kong (Cina)
Dottorato in: (in corso) biologia marina (Hong Kong)
Ricerca: Impatto dell’acidificazione degli oceani su un’interazione tra preda-predatore
Istituto: The Swire Institute of Marine Science, The University of Hong Kong (Cina)
Interessi: arrampicare, fare yoga, passeggiare, fare immersioni
Di Hong Kong mi piace: è in posizione strategica per viaggiare nel Sud Est asiatico, c’è gente che arriva da tutte le parti
Di Hong Kong non mi piace: troppa gente, pochi spazi
Pensiero: Without hard work nothing grows but weeds. (Gordon B. Hinckley)

Per capire come funziona un ecosistema non basta focalizzarsi sull’impatto della attività umane su singole specie…

View original post 1.079 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...