Troppo caldo per le piante alpine

OggiScienza

Solo una rapida stabilizzazione delle temperature, in seguito a un calo dell’effetto serra dovuto alle attività umane, potrebbe tutelare le piante di montagna a rischio di estinzione. Crediti immagine: Wikimedia Commons

SPECIALE FEBBRAIO – Non esiste un inventario completo della biodiversità che si trova nelle zone montuose, ma qualche numero lo possiamo dare ugualmente. Circa il 12% della superficie terrestre è costituita da montagne e la cintura alpina, da sola, ne copre il 3%. Si stima che, nonostante l’estensione limitata, le zone montuose ospitino circa un quarto della varietà vivente e la metà degli hotspots di biodiversità mondiali (dati FAO). Le sole Alpieuropee ospitano circa 4500 specie vegetali, di cui circa 500 endemiche, guadagnandosi il primato di regione più ricca di flora dell’Europa centrale. Questa ricchezza non è immune dagli effetti del cambiamento climatico, il nemico numero uno di questo habitat così eterogeneamente popolato. Secondo le stime più…

View original post 939 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico, lavoro nella sicurezza in una industria chimica, e per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...