Alianti sottomarini in missione a Cipro

OggiScienza

Dall’ecologia all’ambiente, passando per la biologia marina e la climatologia, la modellizzazione dei vortici nell’acqua può portare molteplici vantaggi. Crediti immagine: OGS

RICERCA – Al largo di Cipro si moltiplicano in queste settimane gli avvistamenti di tre misteriose creature dalla pelle gialla. Lunghe circa due metri e dalla forma affusolata, queste specie di siluri sono stati osservati planare nelle profondità del Mare di Levante. Gli oceanografi li chiamano “glider” e conoscono da tempo la loro provenienza: uno di questi appartiene all’Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale. Si tratta di veri e propri alianti abissali utilizzati per lo studio dell’ambiente marino grazie a sensori capaci di misurare numerosi parametri chimici, fisici e biologici. Pilotabili in remoto attraverso i satelliti, i glider hanno un’autonomia di sei mesi durante i quali si spostano dalla superficie fino a un massimo di mille metri di profondità, muovendosi lungo traiettorie…

View original post 500 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico, lavoro nella sicurezza in una industria chimica, e per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...