Coleotteri d’alta quota per studiare il cambiamento climatico

OggiScienza

Il vulcano Cayambe e l’omonimo ghiacciaio, in Ecuador. Fotografia di Mauro Gobbi

AMBIENTE – Una spedizione di ricerca internazionale ad alta quota, per studiare i cambiamenti climatici in corso in tre dei grandi gruppi montuosi del pianeta, Alpi, Pirenei e Ande, e le conseguenze per biodiversità ed ecosistemi. I protagonisti? Sono i carabidi, una famiglia di coleotteri diffusa in tutto il mondo e utilissima come “specie sentinella” dello stato di salute degli ambienti. Il gran numero di specie e la loro numerosità li rende perfetti come bioindicatori, in grado di fornire dati sufficienti a sviluppare analisi statistiche e modelli di previsione solidi.

Tra gli scienziati che lavorano al progetto, chiamato SUMMITEX e coordinato da Pierre Moret del Centre National de la Recherche Scientifique francese, c’è anche l’entomologo italiano Mauro Gobbi del MUSE di Trento. Da 15 anni Gobbi studia gli insetti che vivono negli ambienti alpini ed è appena…

View original post 1.209 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.