Medici e infermieri: troppi i non vaccinati

OggiScienza

Sono ancora molti gli operatori sanitari che non ritengono necessario vaccinarsi. Crediti immagine: Rhoda Baer, Wikimedia Commons

SALUTE – La comunicazione da parte degli operatori sanitari – medici ma anche infermieri – è importantissima per rendere le attuali strategie di vaccinazione della popolazione davvero feconde. Eppure, in Italia ci troviamo di fronte a un problema enorme a monte: ancora in troppi casi medici e infermieri sono i primi a latitare nel vaccinarsi perché non si ritiene che le malattie per cui oggi ci si vaccina rappresentino una tale minaccia per la salute pubblica come raccontano Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, Organizzazione Mondiale della Sanità e via dicendo. Un dato su tutti: quasi uno su tre fra gli operatori sanitari intervistati non ritiene certi i benefici dei vaccini e teme la possibilità di effetti avversi gravi dopo la vaccinazione, nonostante la copiosa letteratura scientifica recente sull’argomento, che smentisce qualsiasi…

View original post 878 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...