Pescati con il cianuro: la ricerca chimica in aiuto dei pesci tropicali

OggiScienza

I pesci tropicali utilizzati per popolare gli acquari sono spesso catturati utilizzando il cianuro di sodio, un composto tossico per i pesci e le barriere coralline. Crediti immagine: NOAA Photo Library, Flickr

AMBIENTE – Secondo un rapporto della National Oceanic and Atmospheric Administration americana, pubblicato nel 2008, fino al 90% dei pesci tropicali che arrivano negli acquari statunitensi è stato catturato con il cianuro di sodio. Una pratica illegale ma ancora molto diffusa per poter soddisfare la richiesta di pesci d’acquario; se da una parte molti negozi hanno adottato un approccio “amico della barriera”, mostrando le certificazioni sulla provenienza dei pesci, un altro strumento utile è l’app Tank Watch che indica chiaramente i “good fish” e i “bad fish” in base a come arrivano nei nostri acquari.

Il cianuro di sodio è un composto chimico altamente tossico per i pesci tropicali, ma anche per le…

View original post 614 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...