Vaccini? Si, grazie!

Torno a parlare di vaccini in quanto oggi (8 Aprile 2017) a Ovada è previsto un incontro dal titolo: Vaccini, la realtà nascosta. Il relatore è il dott. Miedico, medico legale noto per le sue posizioni diciamo ‘critiche’ nei confronti delle vaccinazioni e ‘scettiche’ sulla cosiddetta ‘immunità di gregge’, posizioni che non sono in linea con le raccomandazioni del Ministero della Salute e dell’OMS. L’incontro è organizzato dal COMILVA, il coordinamento del movimento italiano per la libertà di vaccinazione, che più volte ha espresso posizioni fortemente critiche sull’obbligo vaccinale.

Voglio essere estremamente chiaro: i vaccini sono una delle più grandi conquiste della medicina, e dalla loro introduzione decine di milioni di vite sono state salvate, ed innumerevoli persone hanno evitato i danni permanenti che le malattie spesso lasciano.

Ritengo quindi al limite del CRIMINALE diffondere paure ingiustificate nei confronti di questa pratica medica, che ha un costo irrisorio in confronto ai benefici che porta.

Trattandosi di un atto medico, anche le vaccinazioni hanno una piccolissima percentuale di reazioni avverse, e le famiglie colpite vivono drammi che meritano comprensione ed aiuto. Bisogna però valutare il tutto, non solo i pochi, anche se drammatici, casi negativi, e le statistiche dicono chiaramente che le REALI reazioni avverse da vaccini sono una minuscola frazione dei danni che avrebbero causato le malattie dalle quali i vaccini ci difendono.

Ho scritto REALI reazioni avverse, in quanto continua a circolare la BUFALA, ampiamente e ripetutamente smentita dai fatti, che i vaccini, soprattutto il trivalente, sarebbero causa di autismo. Ripeto per l’ennesima volta: NON È VERO! Questo legame tra vaccino trivalente ed autismo è nato da una TRUFFA organizzata da un medico inglese, Wakefield (poi radiato dall’ordine), per promuovere i suoi vaccini singoli.

Sono tante le malattie che i vaccini ci aiutano a contrastare. Il vaiolo, grazie alle campagne di vaccinazione di massa, è stato dichiarato eradicato negli anni 80. La vaccinazione anti polio ha praticamente fatto sparire una malattia terribile, che ha costretto migliaia di persone a vivere nei polmoni d’acciaio, come Rosanna Benzi (https://it.wikipedia.org/wiki/Rosanna_Benzi).

Una delle vaccinazioni più ‘chiacchierate’ è quella contro il morbillo. Sento gente dire che è una malattia dei bambini, che l’abbiamo fatta tutti e non è certo un problema.

Certo, non è un problema… se sopravvivi! Si ritiene che, prima dell’introduzione del vaccino, ogni anno morissero sette-otto milioni di bambini in tutto il mondo. Nel 2011, l’Organizzazione mondiale della sanità ha stimato 158.000 decessi causati dal morbillo; un dato in forte discesa rispetto ai 630.000 decessi registrati nel 1990. Dal 2013, il morbillo rimane la principale causa, in tutto il mondo, di morti prevenibili mediante vaccinazione. Nei paesi sviluppati, la morte avviene in 1 o 2 casi ogni 1.000 (0,1% – 0,2%). Nelle popolazioni con alti livelli di malnutrizione e con la mancanza di un’adeguata assistenza sanitaria, la mortalità può raggiungere il 10%. Nei casi con complicanze, il tasso può salire al 20%-30%.

Non parliamo poi delle complicanze del morbillo, che sono abbastanza comuni e che possono essere gravi. Io, nato in un’epoca in cui il vaccino per il morbillo non era disponibile, ho fatto la malattia, che mi ha lasciato il ‘regalo’ di un simpatico abbassamento dell’udito e di ancor più simpatici acufeni. Nulla di grave… se non li avete.

Certamente qualcuno contesterà che su internet ci sono migliaia di casi terribili di danni da vaccino. È si, su internet si trova tutto, ma bisogna anche essere in grado di valutare le fonti.

Non biasimo i genitori impauriti che non fanno vaccinare i figli per le notizie trovate in rete, spesso false o manipolate, però condanno duramente coloro i quali queste notizie spacciano e diffondono, spesso esclusivamente per un loro tornaconto personale.

Ai genitori dubbiosi ed in cerca di informazioni serie e documentate vorrei suggerire il sito Io Vaccino, che offre un valido aiuto per rispondere a dubbi e perplessità.

Purtroppo ci sono anche operatori sanitari che sconsigliano le vaccinazioni dicendo che sono pericolose, mentre le malattie che prevengono no. Se vi trovaste di fronte ad un operatore sanitario che sostiene una sciocchezza del genere, vi invito ad andare sul sito del FNOMCEO (https://portale.fnomceo.it/fnomceo/home.2puntOT) e mandare una mail con la spiegazione di dove, come e quando.

Di seguito alcuni articoli tratti dalla rete, alcuni da quotidiani, altri da siti di alto valore scientifico, che possono aiutarvi ad approfondire il tema. La maggior parte sono in inglese, in quanto le riviste scientifiche e gli enti internazionali in generale riportano le informazioni in questa lingua.

Alla prossima!

La pagina delle Domande e Risposte sui vaccini bell’OMS – Organizzazione Mondiale della Sanità: http://www.who.int/features/qa/84/en/

I vaccini sulla pagina del Ministero della Salute: http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?lingua=italiano&id=42&area=Vaccinazioni

La brutta storia di Wakefield: http://medbunker.blogspot.it/2009/11/vaccini-wakefield-vaccini-autismo-e.html

Immunità di gregge, articolo da Europe PCM, database di articoli scientifici: http://europepmc.org/articles/PMC2596463

Da MEDSCAPE, un rapporto a supporto dell’immunità di gregge: http://www.medscape.com/medline/abstract/24211476

Altri articoli (in inglese) sull’immunità di gregge, con vari links di approfondimento: http://globalnews.ca/news/1841630/measles-outbreak-what-parents-need-to-know-about-herd-immunity/

http://www.iflscience.com/health-and-medicine/herd-immunity-and-measles-why-we-should-aim-100-vaccination-coverage/

La posizione dell’UNICEF sulle vaccinazioni: 15 milioni di bambini salvati dalla morte dal 2000 solo grazie alla vaccinazione antimorbillo: https://www.unicef.org/immunization/index_measles.html

Un bel grafico che mostra i casi di morbillo negli USA dal 1954 al 2008. Una vertiginosa caduta subito dopo l’introduzione del vaccino: https://www.historyofvaccines.org/content/graph-us-measles-cases

Articolo del ‘The Telegraph’ con la storia del morbillo nel Regno Unito: http://www.telegraph.co.uk/news/health/news/10015975/What-is-measles-History-of-the-disease.html

Dal sito del CDC di Atlanta, uno dei principali centri mondiali per il controllo e prevenzione delle malattie infettive, una raccomandazione per il morbillo: https://www.cdc.gov/vaccines/vpd/measles/index.html

Un articolo, in italiano, sui morti di morbillo dell’epidemia del 2014 in USA: https://nopseudoscienze.wordpress.com/2015/07/03/morta-la-prima-persona-dellepidemia-di-disneyland-a-12-anni-dallultimo-decesso-negli-usa/#more-517

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre era in viaggio tra Sirio e Nibiru, ha dovuto nascondere la sua identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vive a Novi Ligure (AL) da quando era bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ha iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente si occupa di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adora leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ha un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprì il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunse l’attività di divulgazione che lo hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro
Questa voce è stata pubblicata in Vaccini. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...