Emofilia e sport: uno stile di vita attivo per sentirsi meglio

OggiScienza

A rivoluzionare la qualità della vita dei pazienti è stata la profilassi, un trattamento per via endovenosa che mantiene alti i livelli di fattore coagulante, riducendo così le emorragie.

APPROFONDIMENTO – L’attività sportiva e uno stile di vita attivo sono fondamentali per la salute mentale e fisica di ogni persona, comprese quelle che soffrono di patologie come l’emofilia e alle quali praticare uno sport può portare grandi benefici. Tuttavia, nonostante gli enormi passi in avanti degli ultimi decenni, la patologia rimane poco conosciuta e i pazienti incontrano spesso difficoltà, soprattutto per ottenere l’idoneità all’attività agonistica.

L’emofilia oggi, terapia e qualità della vita

L’emofilia è una malattia genetica rara dovuta alla carenza o inattività dei fattori di coagulazione del sangue, il fattore VIII per l’emofilia A (la forma più diffusa, con incidenza di un caso ogni 5.000 maschi nati vivi) e il fattore IX per la B. Colpisce prevalentemente i…

View original post 1.233 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...