L’orologio che regola le dimensioni del fegato

OggiScienza

Invertire i ritmi giorno/notte potrebbe turbare un meccanismo di funzionamento epatico che si è evoluto di pari passo con il nostro orologio interno. Crediti immagine: Pixabay

SALUTE – Esiste un organo in grado di modificare la sua dimensione di oltre la metà seguendo l’alternarsi del giorno e della notte e adattandosi ai ritmi di sonno e attività dei mammiferi. Parliamo del fegato, organo chiave nel controllo del metabolismo e nell’eliminazione delle tossine, che è in grado di aumentare e diminuire di volume a seconda dei ritmi circadiani. A scoprirlo è stato un gruppo di biologi dell’Università di Ginevra che ha pubblicato lo studio sulla rivista Cell.

Un gruppo di cellule, definito nucleo soprachiasmatico, riceve informazioni dal mondo esterno attraverso la retina ed è in grado a sua volta di regolare gli altri “orologi” decentrati nel corpo umano, come quelli di cuore, fegato e di altri tessuti…

View original post 354 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...