Parigi val bene una… industria

OggiScienza

Il messaggio politico di Trump è chiaro: gli Stati Uniti non vogliono avere vincoli alla produzione manifatturiera e, anzi, non “credono” al cambiamento climatico prodotto dalle azioni dell’uomo. Crediti immagine: Gage Skidmore, Wikimedia Commons

ATTUALITÀ – Dopo la nomina del petroliere Scott Pruitt a capo dell’Agenzia per la protezione ambientale americana (Epa) e dello stratega di ultra destra Steve Bannon, famoso per non credere al cambiamento climatico, in un confuso discorso nei giardini della Casa Bianca, il Presidente Donald Trump ha detto ciò che molti temevano dicesse: «Gli Stati Uniti si ritireranno dall’accordo sul clima di Parigi. Da oggi mettiamo fine agli impegni presi in quell’accordo. Ma cominceremo nuovi negoziati per rientrare o per un’altra intesa più giusta per gli americani».

Nonostante il giudizio del Presidente USA, l’Accordo di Parigi è stato un accordo storico: ha battuto diversi record, superato numerosi ostacoli, ricevuto un consenso inusuale…

View original post 1.094 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...