Una possibile connessione tra microbioma e strutture del cervello

OggiScienza

Nei pazienti che soffrono di sindrome dell’intestino irritabile sembra esistere un legame tra il microbioma intestinale e alcune caratteristiche delle strutture cerebrali. Crediti immagine: Public Domain

SCOPERTE – Si aggiunge un nuovo tassello alle ricerche che indagano il rapporto tra microbioma intestinale e cervello. Parliamo in questo caso della sindrome dell’intestino irritabile (SII): uno studio, condotto da un gruppo di ricercatori della University of California, Los Angeles e pubblicato sulla rivista Microbiome, ha individuato alterazioni in alcune regioni del cervello di pazienti che soffrono di questo disturbo.

Gli studi precedenti che si sono concentrati sulla sindrome dell’intestino irritabile sono stati condotti nella maggior parte dei casi sui topi: Jennifer Labus e colleghi della UCLA hanno invece evidenziato connessioni anche negli esseri umani. In particolare, lo studio ha individuato per la prima volta una relazione diretta tra il tipo di batteri intestinali e le regioni del cervello che elaborano informazioni…

View original post 315 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...