Una terapia genica per il dolore neuropatico

OggiScienza

Immagine dei gangli delle radici dorsali, dove si trovano i primi neuroni sensoriali direttamente coinvolti con il dolore neuropatico. In verde i neuroni e le fibre sensoriali, in blu i nuclei delle cellule gliali che circondano i neuroni e in rosso il soma delle cellule. Crediti immagine: Monica Norcini

RICERCANDO ALL’ESTERO – Il dolore neuropatico periferico è un dolore cronico persistente che può derivare da traumi ai nervi sensoriali del sistema nervoso periferico che inviano al cervello segnali sulle sensazioni meccaniche, luminose, acustiche. Se danneggiati o distrutti, per esempio da un intervento chirurgico, da malattie come il diabete o da trattamenti chemioterapici, questi nervi possono veicolare informazioni di dolore anche in assenza di una causa esterna: una manifestazione di questa condizione è, per esempio, l’allodinia, cioè una sensazione dolorosa in seguito a uno stimolo normalmente innocuo (come una carezza).
Il trattamento del dolore cronico consiste nell’alleviarne i sintomi…

View original post 1.042 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre era in viaggio tra Sirio e Nibiru, ha dovuto nascondere la sua identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vive a Novi Ligure (AL) da quando era bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ha iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente si occupa di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adora leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ha un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprì il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunse l’attività di divulgazione che lo hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...