L’antico antenato delle misteriose cecilie

Amore!

OggiScienza

Il piccolo C. jenkinsi spunta dal suo umido rifugio. Illustrazione di Jorge Gonzalez

SCOPERTE – La graziosa creaturina che vedete nell’immagine, mentre spunta dall’acqua, si chiama Chinlestegophis jenkinsi. Abitava il pianeta Terra nel Triassico ed è probabilmente l’anello mancante tra anfibi come rane, salamandre, rospi e le cecilie, creature carnivore, vermiformi e cilindriche che somigliano a lombrichi ma sono, anch’esse, anfibi a tutti gli effetti. E piuttosto misteriosi.

Negli anni Novanta del secolo scorso, in Colorado, Brian Small ha trovato due fossili di questa specie, che ha appena descritto in uno studio e collocato nella sua legittima posizione sul percorso evolutivo degli anfibi. Si tratta del più antico parente delle cecilie, scrivono i ricercatori, e questi fossili costringeranno i paleontologi a “rivalutare le date dell’origine dei moderni gruppi di anfibi e il modo in cui si sono evoluti”, dice Adam Huttenlocker della Keck School of Medicine, co-autore…

View original post 494 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...