Rio delle Amazzoni e dighe, quando la scienza interviene

OggiScienza

Veduta della foce del Rio delle Amazzoni. Crediti immagine: ESA/NASA, Flickr

SPECIALE GIUGNO – Il potenziale energetico del Rio delle Amazzoni e del suo bacino idrografico, il più grande del mondo, è un tema complesso che vede in atto da molto tempo uno scontro tra opposti interessi: da una parte le aziende del settore idroelettrico e dei governi, dall’altra i diritti delle popolazioni autoctone e le istanze delle associazioni ambientaliste.

Secondo un articolo apparso sulla rivista Nature, è arrivato il momento di portare la questione a livello sovranazionale perché in Amazzonia, oggi, “il settore energetico è un’economia a sé stante, dove i governi dei singoli stati attraversati dal Rio delle Amazzoni impongono decisioni dall’alto, ignorando le comunità locali e qualunque processo partecipativo”. Edgardo Latrubesse dell’Università del Texas, insieme a un gruppo internazionale di ricercatori, ha elaborato il Dam Environmental Vulnerability Index (DEVI) che su una scala da zero a…

View original post 748 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...