Un laser per ricreare l’”anima” dell’universo

OggiScienza

“Individuare questo meccanismo e la sua scala temporale ci porta ad un passo dalla comprensione delle reazioni chimiche che hanno creato i mattoni che costituiscono la base della vita nel nostro universo”. Crediti immagine: Michigan State University

SCOPERTE – Svelare l’anima dell’universo utilizzando dei “semplici” laser. Questo l’obiettivo raggiunto dai ricercatori guidati da Marcos Dantus della Michigan State University. Gli scienziati, infatti, hanno utilizzato i laser per ricreare in laboratorio le reazioni chimiche che portano alla formazione dell’H3+, lo ione triatomico d’idrogeno, che è il più abbondante nell’universo e che gioca un ruolo chiave nell’astrochimica per comprendere il mondo in cui viviamo.

Fino ad oggi, infatti, gli scienziati non erano stati in grado di spiegare come avviene la formazione di queste molecole organiche ma, usando due tipologie di laser, il team guidato da Dantus è stato in grado di scoprire il meccanismo di formazione di questo…

View original post 486 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico prestato all'Information Technology, per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...