Il pesce giusto: la salute dei mari passa dagli acquisti sostenibili

OggiScienza

Le risorse ittiche del Mediterraneo non se la passano bene: l’83% verte in uno stato di sovrasfruttamento o sfruttamento completo

SPECIALE LUGLIO – Se dovessero domandarvi quali sono i frutti e le verdure di stagione, in questo caldo luglio, è probabile che non avreste grosse difficoltà a rispondere. Ci sono pesche, pesche noci e tabacchiere, angurie e meloni, prugne, pomodori e cetrioli a volontà… ma sareste altrettanto pronti se la domanda riguardasse il pesce? Se vi trovaste di fronte al banco pescheria, e doveste scegliere la specie il cui acquisto in questo momento è più sostenibile?

La risposta è… che può aiutarvi un’app. Perché quando si parla di specie ittiche risalire allo status di conservazione non è semplice, ma allo stesso tempo la richiesta dei consumatori guida l’offerta, il che significa che è in nostro potere fare la differenza quando compriamo. Questa app si chiama Il pesce giusto

View original post 1.058 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico, lavoro nella sicurezza in una industria chimica, e per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...