Il nanomateriale del futuro

OggiScienza

Il campione nell’immagine contiene centinaia di migliaia di nanoparticelle che modificano la luce in arrivo. Crediti immagine: Stuart Hay, ANU

TECNOLOGIA – Un nanomateriale in grado di comportarsi da specchio oppure da finestra a seconda della temperatura. Lo ha individuato un gruppo di ricercatori australiani, che ha descritto la scoperta sulla rivista Advanced Functional Materials.

Mohsen Rahmani, il ricercatore dell’Australian Research Council a capo della ricerca, ha spiegato in un comunicato che, modificando la temperatura, è possibile alterare le proprietà ottiche dello strato del nanometriale, in modo che la superficie possa riflettere o trasmettere la radiazione. Poiché le nanoparticelle hanno lo stesso ordine di grandezza della lunghezza della luce a diverse frequenze, infatti, possono interagire con la radiazione e modificarne la traiettoria. I ricercatori hanno testato nanoparticelle di vari materiali per studiare la risposta alla luce e al calore e hanno individuato un microfilm in grado di…

View original post 257 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Claudio Casonato Chimico, lavoro nella sicurezza in una industria chimica, e per passione mi occupo di scienza. Curo una rubrica su alessandrianews.it, e, dopo la pubblicazione, la riporto nel mio blog bufole.blogspot.com. E già che ci sono, aggiungo pensieri sparsi e varie amenità...
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...