Si chiama Patagotitan il più grande dinosauro di sempre

OggiScienza

Patagotitan mayorum visse circa 102 milioni di anni fa in Patagonia. Crediti immagine: G. Lio/PA

SCOPERTE – Patagotitan mayorum: è stato battezzato così il più grande dinosauro mai scoperto. Ovvero “titano della Patagonia”, come indica il primo termine della nomenclatura binomiale (quello del genere), mentre il secondo (che definisce la specie) omaggia la famiglia Mayo che ha ospitato i ricercatori nella propria fattoria. Lo studio che descrive l’animale è stato pubblicato su Proceedings of the Royal Society of London.

Rinvenuto nel Sud dell’Argentina nel 2012, si stima che fosse lungo 40 metri e pesante 69 tonnellate. E avrebbe potuto alzare il collo a 14 metri da terra. “È come due camion con un rimorchio ciascuno, uno di fronte all’altro, dal peso totale di 14 elefanti”, ha precisato all’epoca un entusiasta José Luis Carballido, il paleontologo argentino a capo degli scavi.

Valori impressionanti, che però non si spostano…

View original post 419 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.