Gli irriducibili sentinelesi: inospitali, isolati e per questo preziosi

OggiScienza

L’isola di North Sentinel, nell’arcipelago delle Andamane, è popolata da quella che è considerata la popolazione più isolata al mondo. Crediti immagine: NASA

SPECIALE AGOSTO – Il giorno di Santo Stefano del 2004 sarà per sempre ricordato come quello del grande tsunami che devastò le coste del Sud-Est asiatico, una delle più tremende calamità naturali dell’età moderna, capace di causare la morte di circa 250 000 persone in numerosi Paesi.
Tra le popolazioni che rimasero coinvolte dal disastro, il caso più sorprendente fu quello dei sentinelesi, gli indigeni dell’isola di North Sentinel, appartenente all’arcipelago delle Andamane, situato nel mezzo del Golfo del Bengala, e nel pieno del tragitto compiuto dallo tsunami.

Sopravvissuti alla natura, schiacciati dalla civiltà

La scossa sismica all’origine del fenomeno ebbe una magnitudo di 9.1, una delle più intense mai registrate, con una durata di 8 minuti, la più lunga di cui si è a conoscenza…

View original post 962 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.