Il multitasking ci fa ricordare (solo) ciò che è più importante

OggiScienza

Il multitasking può avere un’influenza negativa sulla nostra memoria, ma siamo comunque capaci di focalizzarci sulle informazioni più importanti. Crediti immagine: Public Domain

SCOPERTE – Nella frenetica società del ventunesimo secolo si è fatto largo un mantra: quello di fare tutto in multitasking. Grazie allo sviluppo delle nuove tecnologie oggi è infatti possibile compiere contemporaneamente – o quasi – azioni del tutto indipendenti, che prima erano svolte in tempi e luoghi ben distinti. Saper svolgere diversi compiti nello stesso momento è diventata così una qualità ricercata in molti ambiti lavorativi, tant’è che in molti annunci di ricerca di personale “essere multitasking” è un requisito essenziale per i candidati. Ma è davvero così vantaggioso lavorare in multitasking? Sono diversi gli studi apparsi negli ultimi anni che mettono in discussione l’efficacia del lavoro “in parallelo”, e recentemente un gruppo di ricerca di psicologi dell’UCLA ha analizzato l’effetto di questa…

View original post 507 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.