Le previsioni del tempo e i modelli meteo

OggiScienza

Con la fine del medioevo e l’inizio delle esplorazioni si ebbe per la prima volta un’idea dei venti e della circolazione atmosferica su scala globale. Crediti immagine: Pixabay

APPROFONDIMENTO – Negli ultimi giorni le previsioni del tempo sono state purtroppo un argomento di grande attualità. Gli occhi di milioni di persone sono ancora puntati sulle previsoni di comportamento e rotta dell’uragano Irma che ha devastato i Caraibi prima di puntare sulla Florida e prima ancora lo sono stati sull’uragano Katia che ha inondato il Texas. Anche in Italia l’ondata di maltempo con l’alluvione lampo di Livorno ha portato al centro dell’attenzione le previsioni meteo e la loro affidabilità a causa delle polemiche sul livello di stato d’allerta diramato dalla protezione civile. Purtroppo la meteorologia può fornire previsioni più o meno affidabili, ma non può fornire una certezza assoluta sull’evoluzione del tempo. E’ così possibile prevedere con una settimane…

View original post 2.336 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.