Conosci le tue api

OggiScienza

Quali di questi insetti sono api e quali no? La maggior parte delle persone non lo sa. Fotografie di Joseph Wilson, Utah State University

AMBIENTE – Grazie agli sforzi di comunicazione e a una maggior attenzione per l’ambiente, se vi metteste a chiedere in giro “come stanno le api?” avreste difficoltà a trovare qualcuno che lo ignori. Da una parte c’è la minaccia dei pesticidi, dall’altra parassiti come la varroa che decimano gli alveari e ancora la SSA, la Sindrome da Svuotamento degli Alveari divenuta nota intorno al 2006, e che per una serie di fattori ancora poco compresi può letteralmente sterminare fino all’ultima ape in un nido.

Da una settimana all’altra una colonia in salute e affollata di operaie può scomparire nel nulla, “lasciandosi dietro le pupe chiuse nelle cellette, miele e polline immagazzinati e perfino la regina”, come racconta anche il biologo Mark Winston nel suo libroIl…

View original post 516 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.