Radiazioni a basse dosi e cancro: meno rischiose di fumo e obesità

OggiScienza

Un’esposizione a basse dosi di radiazioni ionizzanti, che comprendono raggi X e raggi gamma, non sembra associata a un alto rischio di sviluppare un tumore. Crediti immagine: Nevit Dilmen, Wikimedia Commons

SALUTE – Quando si parla di radiazioni ionizzanti, cioè di quella che viene comunemente definita radioattività, si pensa subito a un alto rischio di sviluppare un tumore dopo l’esposizione a queste radiazioni. La mente va a Chernobyl, a Fukushima. Da un lato sappiamo molto sui rischi per la salute di esposizioni massicce a radiazioni, grazie a studi effettuati su gruppi di persone esposte a disastri nucleari, o su lavoratori dell’industria nucleare, che hanno mostrato chiaramente che dosi moderate ed elevate di radiazioni aumentano il rischio di sviluppare alcuni tipi di cancro. Eppure le nostre conoscenze circa gli effetti di un’esposizione lieve a radiazioni ionizzanti sono ancora limitate.

Per chiarire questo aspetto, un gruppo di ricercatori dell’Università di Oxford…

View original post 549 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.