Vivere nel deserto: dai geni dei topi una speranza contro la disidratazione

OggiScienza

I topi del cactus non sembrano soffrire il caldo intenso e sono in grado di sopravvivere a episodi di disidratazione cronica e acuta. Crediti immagine: Smithsonian Insitution – National Museum of Natural History

SPECIALE SETTEMBRE – Ogni anno milioni di persone muoiono per patologie connesse alla mancanza d’acqua. Ampie zone del pianeta si stanno desertificando a causa del riscaldamento globale e in futuro saranno sempre di più gli esseri umani esposti alla disidratazione. Aridi e inospitali, i deserti rappresentano una sfida per tutti gli organismi viventi. Eppure molti animali riescono a sopravvivere senza problemi alla carenza di risorse idriche e alle temperature estreme che caratterizzano questi luoghi. Finora si pensava che ciò fosse dovuto unicamente a un adattamento di tipo comportamentale o a meccanismi fisiologici, ma una recente ricerca dell’Università del New Hampshire ha dimostrato che la componente genetica svolge un ruolo cruciale nell’aumentare le chances di sopravvivenza di…

View original post 633 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.