La gravità nella geometria degli spazi-tempi curvi

OggiScienza

Una rappresentazione artistica di un buco nero supermassivo in espansione. Crediti immagine: NASA/CXC/M.Weiss

RICERCANDO ALL’ESTERO – La teoria quantistica dei campi nello spazio-tempo curvo è stata usata per descrivere fenomeni come la creazione di particelle dai buchi neri, l’evaporazione dei buchi neri e le perturbazioni nell’universo primitivo durante l’inflazione. Inoltre questa teoria rappresenta la connessione tra la relatività generale, la termodinamica e la teoria quantistica dei campi.

Vincenzo Vitagliano è un fisico che lavora a Lisbona e, in questo campo, si occupa di sistemi fortemente interagenti in presenza di un campo gravitazionale forte.

In che cosa consiste la teoria quantistica dei campi e spazi-tempi curvi?

Negli ultimi vent’anni c’è stata un’esplosione di ricerche volte a studiare teorie alternative alla relatività di Einstein, dato che l’energia oscura o la materia oscura vengono considerate avvisaglie del fatto che la relatività generale non funziona.

Gli oggetti astrofisici, le stelle di neutroni, i…

View original post 992 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.