Il primo racconto della storia genetica dell’Africa

OggiScienza

In passato la firma genetica delle popolazioni indigene dell’Africa meridionale. In seguito le migrazioni degli agricoltori provenienti da Occidente rimpiazzarono buona parte delle etnie locali, andando ad alterare profondamente il pattern genetico. Crediti immagine: Pixabay

RICERCA – Possiamo farci un’idea della struttura genetica delle popolazioni che abitavano l’Africa orientale e quella meridionale tra ottomila e mille anni fa, grazie allo studio pubblicato su Cellda un team di ricercatori dell’Harvard Medical School.
Appena due anni fa veniva presentato in un altro articolo il primo campione di DNA antico estratto da uno scheletro africano, risalente a circa 4.500 anni fa. Oggi l’immagine della diversità genetica delle popolazioni africane antiche si colora grazie all’estrazione di genomi da ossa provenienti dal Malawi e da 15 diverse popolazioni disseminate tra Africa meridionale (Sudafrica) e orientale (Kenya e Tanzania).
Le analisi svolte sui campioni di DNA antico africano sono molto preziose, perché rivelano uno scenario…

View original post 360 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.