Miniere nel deserto: quando l’acqua è più preziosa dell’oro

OggiScienza

Le miniere di cloruro di potassio di Cane Creek con le caratteristiche vasche di evaporazione azzurrine. Crediti immagine: Doc Searls, Wikimedia Commons

SPECIALE SETTEMBRE – A guardarli in superficie, i deserti non lasciano molto spazio all’immaginazione: le sterminate distese, inospitali e aride, di roccia e sabbia, nell’immaginario comune sono al massimo intervallate da oasi o pozzi petroliferi. Non è però solo il petrolio a rendere eccezionali e appetibili questi ambienti. Secondo l’USGS, di 15 maggiori depositi di risorse minerarie presenti nel solo emisfero occidentale, 13 si trovano in zone desertiche. Nelle terre più aride infatti, la veloce evaporazione in bacini lacustri e l’accumulo di acque sotterranee, facilitano la precipitazione di minerali come il gesso, sali come il nitrato e il cloruro di sodio, mentre i lenti processi geologici fanno il resto.

Così, buona parte delle aree desertiche in tutto il mondo, anche le più insospettabili, nascondono giacimenti di…

View original post 909 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.