Dati ittici incompleti: per alcune specie prelievo sottostimato anche del 70%

OggiScienza

La situazione già preoccupante degli stock ittici potrebbe essere anche peggiore del previsto. Fotografia Pixabay

AMBIENTE – Solo nel Mediterraneo più dell’80% delle risorse ittiche è sfruttato o sovrasfruttato. Se ci spostiamo a livello globale, quasi il 57% è sovrasfruttato e il 30% sfruttato completamente. Sono dati poco incoraggianti, sapendo che il consumo di pesce è spesso appiattito a poche specie note che troviamo facilmente in commercio e che il concetto di “pesce di stagione” è ancora difficile da mettere in pratica, anche rispetto all’offerta dei supermercati.

Eppure molti numeri diffusi sulla pesca, per quanto già preoccupanti, potrebbero non essere del tutto aderenti alla realtà. A dirlo è uno studio appena pubblicato su Nature Scientific Reports da Donna-Mareè Cawthorn e Stefano Mariani dell’Università di Salford, nel Regno Unito, che ha confrontato i dati di import-export dei vari Paesi con i database della FAO.

Per i pesci della famiglia dei…

View original post 522 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.