Oh baby baby it’s a small world

OggiScienza

Le reti organizzate sulla base di una struttura small world assicurano un alto livello di diffusione delle informazioni. Crediti immagine: Martin Grandjean, Wikimedia Commons

SCOPERTE – Il concetto dei “sei gradi di separazione” è uno dei più affascinanti – anche perché apparentemente inverosimile – dello studio della sociologia moderna. Secondo questo principio, teorizzato negli anni Sessanta del secolo scorso dal sociologo Stanley Milgram, ciascuno di noi potrebbe entrare in contatto con qualsiasi altra persona sulla faccia della Terra attraverso al massimo sei parenti, amici o conoscenti. Pensiamo alla società come a una rete: in essa le persone costituiscono i nodi, uniti da delle connessioni, che sono le relazioni interpersonali. La teoria di Milgram si basa su un effetto, denominato small world: a causa di questo effetto, la distanza tra due nodi qualsiasi tra i milioni esistenti sarà sempre molto piccola, e fondamentalmente indipendente dalla grandezza della rete…

View original post 349 altre parole

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.