Il pericolo celato dal gelo

OggiScienza

SPECIALE NOVEMBRE – Muschi, licheni, arbusti nani, piccole e sparute betulle, qualche salice. In inverno, una distesa bianca sporcata solo da pochi ciuffi sporgenti. In estate, una distesa di verde e fiori a perdita d’occhio, abitata da renne, alci, volpi, orsi, lupi e moltissimi uccelli. La tundra non sembra esattamente un ambiente minaccioso, fatto salvo per le temperature nella stagione fredda. Eppure, l’innalzamento delle temperature sta cambiando profondamente questo habitat, costringendo gli animali a migrare o a modificare la propria dieta e mutando la diffusione delle specie arboree. Se da un lato c’è il rischio che questo tipo di ambiente scompaia, insieme alle regioni polari, a causa del riscaldamento globale provocato dai gas serra, dall’altro la trasformazione di questi territori cela un pericolo molto meno visibile.

L’immagine mostra l’estensione del permafrost artico. In colore più scuro le aree in cui il terreno ghiacciato costituisce più del 90% della superficie, in…

View original post 742 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.