Drogati di cibo: tutta colpa della dopamina

OggiScienza

Immagine modificata di una scansione al microscopio confocale di una parte di cervelletto. In rosa e giallo le cellule del Purkinje, in verde gli astrociti. Crediti immagine: Giuseppe Gangarossa.

RICERCANDO ALL’ESTERO – Pensiamo alle abbuffate di Natale e Capodanno, a come ci sentivamo felici e ansiosi di iniziare e a come ci sentiamo ora all’idea di ricominciare tutto da capo. Probabilmente ci penseremmo due volte a rimangiare tutti i cibi che abbiamo assunto… o anche solo a rimangiare. Giuseppe Gangarossa spiega che ciò succede perché i trigliceridi, che sono dei grassi, agiscono sull’attività neuronale portando a una riduzione della comunicazione cellulare.

Gangarossa lavora a Parigi e si occupa di meccanismi adattativi, cioè di come le cellule nervose si adattano agli stimoli esterni. In particolar modo è interessato all’effetto della dopamina, un neurotrasmettitore coinvolto nel sistema di ricompensa cerebrale e del piacere, nelle dipendenze alimentari e non solo (droga, sport…).

View original post 1.009 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.