Attenti al ghepardo: a rischio di estinzione

OggiScienza

ANIMALI – Sotto l’albero di Natale è giunta negli scorsi giorni una notizia che desta una certa preoccupazione: il più veloce mammifero del mondo, il ghepardo, Acinonyx Jubatus,rischia seriamente di estinguersi.
L’appello urgente alla conservazione degli ultimi ghepardi presenti in natura è lanciato sulla rivista PNAS, che diffonde un numero poco incoraggiante: in natura sarebbero rimasti solo 7.100 individui di ghepardi, distribuiti in massima parte in sei nazioni dell’Africa Meridionale. E se il numero a prima vista non vi appare poi così piccolo, pensate che nello Zimbabwe da 1.200 che erano 16 anni fa ne sono rimasti 170, mentre in tutta l’Asia non sono più di 50 individui, concentrati in Iran.

Il problema è che il declino del ghepardo è passato quasi inosservato in questi anni. “Per via della natura elusiva di questo felino, è stato difficile raccogliere informazioni rigorose sulla specie, portando a trascurare la…

View original post 873 altre parole

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.