Giornata mondiale della Sindrome di Asperger

Sebbene la neurologa russa Ewa Ssucharewa nel 1926 abbia narrato per prima i sintomi di questo disturbo (soprannominato Disturbo schizoide della personalità), è proprio ad Hans Asperger che dobbiamo gli studi sull’omonima sindrome, descritta in una pubblicazione del 1944 e scaturita dall’osservazione di bambini ricoverati presso l’ospedale di Vienna. I piccoli pazienti presentavano, tra i sintomi: difficoltà nella manifestazione di empatia, scarsa capacità di formare amicizie, conversazioni unilaterali, assorbimento intenso in un particolare interesse e movimenti goffi. Al contempo, erano in grado di parlare del proprio soggetto preferito con una dovizia di dettagli tale da far sì che Asperger li soprannominasse “piccoli professori”, riconoscendo loro particolari talenti.

Continua a leggere su Oggiscienza: Giornata mondiale della Sindrome di Asperger

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Giornata mondiale della Sindrome di Asperger

  1. amleta ha detto:

    Io ho un amico autistico, con anche Adhd e depressione, e non è stato seguito da piccolo nè supportato da nessuno. Praticamente abbandonato a se stesso. Ora sta facendo tuuta la trafila delle visite psichiatriche con dottori che non capiscono niente di autismo e dei suoi disturbi e la psicoterapia che non è di nessun aiuto. È veramente deludente poi trovare una commissione che dovrebbe valutare le sue capacità lavorative e scarica tutto allo psichiatra, che non sa assolutamente niente dei problemi che lui ha a lavoro. È veramente assurdo.

I commenti sono chiusi.