La strana galassia trasparente: dov’è la sua materia oscura?

Una galassia che quasi non contiene materia oscura ed è così trasparente da permettere di vedere le galassie che si trovano dietro di essa. L’oggetto cosmico che sfida le nostre attuali teorie sulla formazione delle galassie, dove l’ingrediente chiave è proprio la presenza di materia oscura in questa caso mancante, si chiama NGC 1052-DF2, si trova a 65 milioni di anni luce dalla Terra e pur essendo molto più larga della nostra Via Lattea, ma contiene solo due millesimi delle stelle che contiene la nostra galassia, tanto da essere classificata come galassia ultra-diffusa.

La singolare scoperta si deve a un team di ricercatori internazionale della Yale University guidati da Pieter van Dokkum che ha analizzato la galassia identificata dal Dragonfly Telephoto Array (DFA) e dallo Sloan Digital Sky Survey (SDSS). Utilizzando poi il telescopio spaziale Hubble, frutto della collaborazione tra ESA e NASA, e il Gemini Observatory la galassia è stata studiata nel dettaglio e i risultati sono stati pubblicati sulla rivista Nature.

Continua a leggere su Oggiscienza: La strana galassia trasparente: dov’è la sua materia oscura?

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.