A Genova la mostra Kryptòs

Mostra da andare a vedere… assolutamente!

Ci sono due modi eccezionali opposti per sopravvivere in natura: uno è nascondersi, l’altro è apparire vistosamente. Due facce della stessa medaglia chiamata mimetismo. La mostra Kryptòs indaga questi due aspetti e lo fa con fotografie, filmati e 20 specie di animali vivi all’interno di 18 terrari che riproducono nei minimi dettagli il loro ambiente naturale. Realizzata da Emanuele Biggi e Francesco Tomasinelli, divulgatori naturalistici di fama internazionale, sarà visitabile fino al 2 settembre al Museo di Storia Naturale “G. Doria” di Genova.

Ancora una volta è il microcosmo al centro dell’attenzione dei curatori: “I piccoli animali, come lucertole, ragni, rane, sono il mondo che noi conosciamo meglio e che la gente conosce di meno – spiega Emanuele Biggi –  naturalista, fotografo e conduttore tv di Geo – c’è quindi una scelta di coerenza con la nostra formazione e al contempo di sensibilizzazione: il grande pubblico spesso non li ama perché, essendo piccoli, la dimensione ci tiene lontani. Il microcosmo ti costringe ad abbandonare il tuo schema mentale, devi uscire dalla dimensione fatta di animali che sono al tuo pari, come il capriolo o il leone e tuffarti in un mondo che è 3-4 dimensioni più ampio in cui puoi scoprire infinite storie dalle forme, colori e comportamenti unici che non hanno corrispettivi nel macroscopico”.

Continua a leggere su Oggiscienza: A Genova la mostra Kryptòs

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.