Gravidanza, l’importanza del quarto trimestre

Di Valentina Murelli

GRAVIDANZA E DINTORNI – Puerpuerio o post parto. Abbiamo sempre chiamato così quei 40 giorni circa dopo il parto in cui per la neomamma tutto cambia – gli ormoni, l’aspetto fisico, gli stati mentali ed emotivi, la vita familiare – e bisogna imparare a prendersi cura del bimbo appena arrivato.

Un momento per molti versi critico, che ora l’Associazione dei ginecologi ostetrici americani (ACOG) propone di ridefinire come quarto trimestre”, a indicare un’inevitabile continuità con la gravidanza, ma soprattutto la necessità di una maggiore attenzione nell’assistenza, pari a quella dedicata alla donna nei tre trimestri dell’attesa. Lo fa in un documento pubblicato ai primi di maggio sulla rivista Obstetrics & Gynecology con il sostegno di varie altre società scientifiche, dall’accademia di medicina dell’allattamento alla società per la medicina materno-fetale e con l’obiettivo dichiarato di proporre un nuovo paradigma per l’assistenza post parto.

Continua a leggere su Oggiscienza: Gravidanza, l’importanza del quarto trimestre

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.