Il Taopatch, un cerotto come tanti

Di Sylvie Coyaud

Continua a leggere su Oggiscienza: Il Taopatch, un cerotto come tanti

IL PARCO DELLE BUFALE – Fabio Fontana, il perito informatico titolare della Tao Technologies S.r.l.s., aveva querelato Ferruccio Ferrari, per un post su Di tutto un po’. Il blogger aveva deriso l’adesivo Taopatch chiamandolo “cerotto”, e dubitato addirittura che i quantum dot, i nanotubi di carbonio e i microchip – inseriti in uno strato di colla spalmato su quel dischetto di plastica- sfruttassero l’entanglement quantistico di coppie di elettroni per produrre fotoni così coerenti e terapeutici da giustificare il prezzo della confezione (280 euro per due dischetti).

Dubitava anche dell’esistenza delle “ricerche scientifiche” vantate dal Fontana, rimasto profondamente addolorato da termini insultanti quali “bufale” e “ciarlatani” apparsi nei commenti.

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.