Bias detectives: the researchers striving to make algorithms fair

Rachel Courtland

In 2015, a worried father asked Rhema Vaithianathan a question that still weighs on her mind. A small crowd had gathered in a basement room in Pittsburgh, Pennsylvania, to hear her explain how software might tackle child abuse. Each day, the area’s hotline receives dozens of calls from people who suspect that a child is in danger; some of these are then flagged by call-centre staff for investigation. But the system does not catch all cases of abuse. Vaithianathan and her colleagues had just won a half-million-dollar contract to build an algorithm to help.

Vaithianathan, a health economist who co-directs the Centre for Social Data Analytics at the Auckland University of Technology in New Zealand, told the crowd how the algorithm might work. For example, a tool trained on reams of data — including family backgrounds and criminal records — could generate risk scores when calls come in. That could help call screeners to flag which families to investigate.

Continua a leggere su Nature: Bias detectives: the researchers striving to make algorithms fair

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.