La distopia di The Handmaid’s tale

Enrico Bergianti

STRANIMONDI – I tassi di fertilità della specie umana ridotti drasticamente e una grave crisi ambientale stanno mettendo in ginocchio il mondo, minacciando il genere umano di estinzione. È questo il punto di partenza di The Handmaid’s tale, una serie distopica ambientata in una futura, inquietante e maschilista versione di quello che potrebbero diventare gli Stati Uniti. La distopia immaginata nel 1985 dalla scrittrice Margaret Atwood nel romanzo Il racconto dell’ancella – da cui la serie è tratta – si completa con l’approdo al potere di un gruppo ultrareligioso che sconvolge la società americana e la riorganizza in senso dittatoriale secondo dettami religiosi. Al centro della storia ci sono le vicende di Difred (Elisabeth Moss), una giovane madre in carriera che viene costretta, per via della sua fertilità, ad avere nella nuova società il solo ruolo di incubatrice per i figli della classe dirigente.

Continua a leggere su Oggiscienza: Stati Teocratici d’America. La distopia di The Handmaid’s tale

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.