I primi ricordi dell’infanzia: spesso sono falsi

I primi ricordi dell’infanzia sono custoditi da ciascuno di noi come qualcosa di estremamente prezioso e personale. Ma per quattro persone su dieci, si tratta di ricordi almeno in parte falsi. Lo ha suggerito, sulla base di una ricerca sperimentale pubblicata su “Psychological Science” una collaborazione tra università del Regno Unito.

Lo studio ha coinvolto 6641 soggetti, a cui è stato dato un approfondito questionario. E il primo indizio di qualcosa di strano è emerso analizzando le risposte alla domanda sull’età a cui i soggetti pensavano risalisse il loro primo ricordo. Circa 2500 hanno infatti risposto di avere memoria dei due anni e quasi 900 addirittura del primo anno di vita, mentre secondo alcuni studi i ricordi non si fissano prima dei 3-3,5 anni di età. E questa strana cronologia veniva riferita più frequentemente dalle persone di mezza età o più anziane.

Continua a leggere su Le Scienze: I primi ricordi dell’infanzia: spesso sono falsi

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.