Ebola in Congo 2018, è finita l’epidemia

Eleonora Degano

Un incontro sulla gestione dell’ebola in Guinea, durante l’epidemia 14-16. Coinvolgere le comunità è fondamentale, anche per facilitare il rientro di chi guarisce e viene spesso guardato con sospetto. Fotografia WHO Mediacentre

ESTERI – L’inizio della nona epidemia di ebola in Congo è stato dichiarato l’8 maggio, quando l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha stanziato i primi 2 milioni di dollari dal suo fondo per le emergenze e un team di 30 persone sul posto per gestire la situazione. Gli sforzi dell’OMS, congiunti con l’impegno internazionale e quello del Congo stesso, hanno funzionato: l’epidemia è stata dichiarata conclusa, nonostante le preoccupazioni iniziali, emerse soprattutto perché i casi di ebola erano stati riscontrati in quattro punti diversi del paese. Tra questi c’era il centro urbano di Mbandaka, connesso con il resto del paese e che conta più di un milione di abitanti.

Continua a leggere su OggiscienzaEbola in Congo 2018, è finita l’epidemia 

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.