Marte, un lago salato di acqua liquida sotto la superficie

Veronica Nicosia

SCOPERTE – Ancora una volta tracce di acqua sono state trovate su Marte. Stavolta però la scoperta si rivela ancora più promettente grazie al team di ricercatori guidato da Roberto Orosei dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, INAF, che ha individuato nel sottosuolo del Polo sud del pianeta rosso un lago di acqua liquida salata. Si tratta della prima conferma dell’esistenza di un lago sotterraneo ottenuta grazie al radar italiano Marsis, Mars Advanced Radar for Subsurface and Ionosphere Sounding, ospitato dalla sonda Mars Express dell’Agenzia spaziale europea, ESA, e dell’Agenzia spaziale italiana, ASI. Il risultato è stato pubblicato sulla rivista Science il 26 luglio e rappresenta una svolta importante perché, proprio in quel lago, potrebbe trovarsi una nicchia biologica dove la vita aliena avrebbe potuto svilupparsi.

Continua a leggere su Oggiscienza: Marte, un lago salato di acqua liquida sotto la superficie  

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.