La formula matematica delle amicizie

Francesca Camilli

RICERCA – Nella nostra vita, ognuno di noi in media ha dai tre ai cinque rapporti molto stretti con amici intimi o membri della propria famiglia. Esistono poi circa dieci persone con le quali abbiamo una buona amicizia, un gruppo di circa 30-35 persone con le quali interagiamo regolarmente e un centinaio di conoscenze con le quali entriamo in contatto una volta ogni tanto. Nel complesso, interagiamo con circa 150 persone. Secondo la teoria di Robin Dunbar, antropologo dell’Università di Oxford, questo numero, noto appunto come numero di Dunbar, indica la quantità massima di amici che il nostro cervello è in grado di gestire. Ma secondo una ricerca pubblicata sulla rivista PNAS, la distribuzione delle risorse cognitive potrebbe influenzare anche il modo in cui organizziamo le nostre reti sociali personali, non solo il numero di amici.

Continua a leggere su OggiscienzaLa formula matematica delle amicizie    

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.

Una risposta a La formula matematica delle amicizie

  1. amleta ha detto:

    Da poco tempo ho scoperto che l’amicizia si basa sulle bugie e l’amore si basa sulle bugie e persino gli psicologi dicono che é normale. Quindi dopo una vita di essere onesta e buona e ingenua ho dovuto scoprire un mondo diverso da come immaginavo 😐

I commenti sono chiusi.