Serpenti in Italia, sfatiamo i miti per una convivenza pacifica

Giulia Negri

ANIMALI – State camminando in montagna, sentite un fruscio, vi girate e vedete qualcosa strisciare vicino a voi: di che serpente si tratta? È velenoso? Come è meglio comportarsi?

Ecco i consigli di Matteo Di Nicola, naturalista erpetologo che ha appena pubblicato la guida fotografica “Anfibi e rettili di Sardegna”, sta lavorando ad altri progetti editoriali sulla fauna erpetologica italiana e gestisce un numeroso gruppo su Facebook dove fa divulgazione.

Immaginando l’arco alpino dell’Italia settentrionale, ma anche i rilievi appenninici sopra i 1400-1500 metri, gli incontri più probabili sono con serpenti del genere Vipera. Sulle Alpi la specie che si trova più frequentemente è Vipera berus, ovvero il marasso, che si incontra sui rilievi delle Alpi centro orientali dai 1500 metri in sù, mentre sotto i 1500 potrebbe trattarsi di Vipera aspis – l’aspide.

Gli incontri con serpenti che avvengono in Italia riguardano in buona parte la famiglia dei Colubridi, animali innocui e che spesso si spingono nei giardini.

Continua a leggere su OggiscienzaSerpenti in Italia, sfatiamo i miti per una convivenza pacifica

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.