La lentezza di riflessi degli animali

Giulia Negri

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Lo scatto di una gazzella, uno scricciolo che spicca il volo, il guizzo di uno sgombro: sono innumerevoli le situazioni in cui assistiamo alla veloce fuga di un animale, o alla sua capacità di evitare una caduta. Si potrebbe pensare, perciò, che siano dotati di riflessi straordinari. Invece no. Uno studio della Simon Fraser University ha mostrato come anche i riflessi più rapidi nel mondo animale sono comunque sorprendentemente lenti.

Dagli elefanti ai toporagni: che differenze ci sono nei loro riflessi? (Cortesia immagine: Pixabay)

“Animali piccoli come i toporagni e grandi come gli elefanti sono costituiti dai medesimi mattoni di nervi e muscoli”, spiega Max Donelan, professore di fisiologia biomedica e chinesiologia (lo studio del movimento umano) e direttore del Locomotion Lab. “Abbiamo cercato di capire come sono configurati questi mattoni in animali di differente taglia, e come questo limiti le loro performance.”

Continua a leggere su OggiscienzaLa lentezza di riflessi degli animali

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.