Le testuggini, asociali ma “fisionomiste”

Stefano Dalla Casa

ANIMALI- L’accoppiamento è l’unico momento vita in cui una testuggine ha bisogno di un’altra. Altrimenti ogni individuo basta a sé stesso e la femmina, dopo aver deposto le uova, andrà per la sua strada. Per quanto siano popolari nei nostri giardini, non si può dire che siano animali sociali. Eppure anche queste specie così refrattarie alla compagnia si sono dimostrate “fisionomiste”.


Poco dopo la nascita riescono a riconoscere un individuo diventato familiare da uno estraneo, e comportarsi di conseguenza. La scoperta, pubblicata a primavera su Animal Behaviour, è stata raccontata questo mese dagli autori su Science Trends, una piattaforma dove sono gli scienziati stessi a comunicare il loro lavoro.

Continua a leggere su Oggiscienza: Le testuggini, asociali ma “fisionomiste” 

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.