Peseremo stelle e prosciutto con il nuovo kg

Piero Bianucci

Dal 20 maggio 2019 in tutto il mondo entreranno in vigore nuove definizioni di quattro unità di misura fondamentali: il kilogrammo, l’ampere, il kelvin e la mole. Cioè le unità di massa/peso, corrente elettrica, temperatura e quantità di materia. La decisione finale si prende in queste ore a Parigi, dove sta per concludersi il 26° meeting della Conferenza Generale dei Pesi e delle Misure (Versailles, 13-16 novembre 2018), con la partecipazione dei 60 Paesi che vi aderiscono.

A livello formale, la revisione riguarda anche il metro, il secondo e la candela. Tutte le sette unità di misura del Sistema Internazionale sono dunque coinvolte da questa rivoluzione, che sarà poco percepibile nella nostra vita quotidiana immediata ma di grande portata per il mondo della scienza e della tecnologia, e quindi per il futuro di tutti noi.

E’ una svolta epocale, paragonabile a quella che alla fine del Settecento vide nascere dalla rivoluzione francese la prima unificazione delle misure a partire da quella di lunghezza, il metro. Ed è un tema che riguarda anche, e forse soprattutto, i rapporti politici internazionali, la pacifica convivenza tra i popoli e la stessa democrazia. Tutto ciò a partire da una idea che possiamo definire filosofica: l’universalità delle leggi di natura.

Continua a leggere su La Stampa: Peseremo stelle e prosciutto con il nuovo kg

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.