Come gli scienziati africani stanno migliorando la manioca

Cristina Da Rold

La manioca, anche nota come cassava o yuca (da non confondersi con la Yucca!), con le sue radici ricche di amido fornisce cibo e reddito a oltre 800 milioni di persone in tutto il mondo. In Africa, dove il consumo è più alto, le piante di manioca hanno rese più basse rispetto alle loro cugine in Asia e in Sud America, anche se le varietà africane tendono a essere più tolleranti nei confronti delle piaghe, come la micidiale malattia del mosaico della manioca che si sta diffondendo in tutta l’Asia.

Crediti immagine: Pixabay

Secondo quanto racconta la giornalista di Nature Amy Maxmen, reduce da un viaggio in Nigeria, un team di ricercatori guidati da Chiedozie Egesi, Direttore del Next-Generation Cassava Breeding project – lanciato nel 2011 dal governo del Regno Unito e dalla Fondazione Bill & Melinda Gates – sta combinando la genomica e l’allevamento convenzionale per migliorare il raccolto e aiutare anche altri paesi a rendere più efficiente la coltivazione della manioca.

Continua a leggere su OGGISCIENZA: Come gli scienziati africani stanno migliorando la manioca

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.