Stratwarming: l’improvviso riscaldamento della stratosfera polare

Vincenzo Senzatela

Nei cieli sopra il Polo Nord si è assistito in questo inverno a un evento meteorologico che ha avuto largo riscontro sui siti e i servizi specializzati. Alcuni siti italiani hanno parlato addirittura di valori da record. Stiamo parlando dello stratwarming, nome che deriva dalla contrazione delle parole inglesi stratospheric warming, ossia riscaldamento stratosferico, un fenomeno che si manifesta appunto con un brusco riscaldamento della stratosfera al di sopra del Polo Nord.

Questo fenomeno si può verificare in maniera improvvisa durante la stagione invernale (non tutti gli anni, ma è abbastanza frequente) ed è legato ad azioni di disturbo a carico del vortice polare, la figura di bassa pressione che si estende sopra il Polo durante il semestre freddo. Proprio questo meccanismo in passato è stato associato alle più intense ondate di gelo degli ultimi 100 anni. In particolare in Italia il famoso gennaio dell’85, accompagnato da freddo record e neve, è stato ad esempio preceduto da un intenso fenomeno di stratwarming e in tempi più recenti anche il febbraio 2012 ha visto uno stratwarming, anche se non altrettanto intenso, nelle settimane precedenti.

Continua a leggere su OGGISCIENZA: Stratwarming – l’improvviso riscaldamento della stratosfera polare

Annunci

Informazioni su Claudio Casonato

Naufragato su questo pianeta mentre ero in viaggio tra Sirio e Nibiru, ho dovuto nascondere la mia identità nei panni dell’umano Claudio, classe 1962. Vivo a Novi Ligure (AL) da quando ero bambino. Dopo il servizio militare nell’Arma dei Carabinieri, ho iniziato a lavorare nell’industria delle vernici, prima in un gruppo americano, poi in uno olandese, con incarichi che hanno spaziato dalla ricerca e sviluppo al marketing all’IT. Attualmente mi occupo di prevenzione e sicurezza in una azienda, sempre di vernici, in provincia di Alessandria. Adoro leggere di tutto un po’, soprattutto fantascienza e fantasy, ed ho un forte interesse per libri e riviste di carattere scientifico. Nel 2005 scoprii il CICAP, e grazie al loro aiuto e supporto, alle letture scientifiche aggiunsi l’attività di divulgazione che mi hanno portato a curare una rubrica su un periodico e su un sito web locali, ad organizzare varie conferenze, spettacoli di magia della scienza per i bambini, ed addirittura un libro... potete trovare i dettagli a questo link: http://goo.gl/ef4XsF
Questa voce è stata pubblicata in Reblog. Contrassegna il permalink.